Cosa vedere a Porto Torres

Visitare Porto Torres, il centro Storico e la Basilica di San Gavino

Porto Torres, terzo porto dell’isola e sede di un polo industriale, è una cittadina tranquilla nel cuore del golfo dell’Asinara dove è possibile trovare negozi, locali, ottimi ristoranti di carne e pesce e tutti i servizi utili al viaggiatore.
Dal centro cittadino ci si muove facilmente a piedi o in auto, mentre dal porto si intercetta la pista ciclabile che segue per circa cinque chilometri il Lungomare cittadino ed attraversa un’area verdeggiante affacciata sulle scogliere.

Il comune è sede del Parco Nazionale dell’Asinara oltre che di una vasta area archeologica di cui sono aperti al pubblico alcuni tesori. Le terme romane di Re Barbaro per esempio, o l’incredibile mosaico dell’Orfeo si rivelano con una visita all’Antiquarium turritano, dal quale con una breve passeggiata, si raggiunge il Rio Mannu.

Nei pressi della foce si slancia il Ponte Romano, un’opera aggraziata di ingegneria, con le sue sette arcate degradanti sopra le quali il traffico cittadino ha continuato a transitaresino al 1985.

Poco più a monte sorge la basilica romanica di San Gavino, capolavoro architettonico fra i più belli del
periodo, mentre a circa sette chilometri dalla città lungo la statale 131, consigliamo con fervore la visita al sito archeologico di Monte D’Accoddi: luogo peculiare, abitato a partire dal quarto millennio avanti Cristo, vi fu eretto un altare sacro, monumento unico in Europa, simile alle ziqqurat mesopotamiche.

Al tuo servizio per la tua vacanza a Porto Torres

Chiamaci al  +39 079 513834 o al  +39 340 3109345 o scrivici